05 Dicembre 2020
news
percorso: Home > news > Verona

Festa annuale dello sport dei veterani veronesi

25-07-2011 10:11 - Verona
L´Assessore allo Sport del Comune di Verona consegna a Carlotta Brunelli il medaglione dell´UNVS
Assegnato alla giovane pesista "CARLOTTA BRUNELLI" il riconoscimento "ATLETA DELL´ANNO 2010" .

Grande festa nella prestigiosa "Sala degli Arazzi" di Palazzo Barbieri, sede del Comune di Verona, per la consegna del riconoscimento nazionale "Atleta dell´Anno 2010", alla presenza dell´ Assessore allo Sport del Comune Avv. Federico Sboarina, del Presidente del Coni Provinciale Arch. Stefano Braggio, del Delegato Regionale Veneto Bruno Dal Ben, di Sergio Consolini, figlio del campione olimpico Adolfo, dell´ olimpionica Sara Simeoni, Dirigenti dell´Associazione Nazionale Atleti Azzurri d´Italia, Dirigenti di Federazioni e Associazioni sportive e una nutrita partecipazione di soci del Gruppo Sportivi Veterani Veronesi, Sezione UNVS di Verona.
L´ottava edizione del premio UNVS è stato assegnato alla giovane pesista (17 anni) della Fondazione M. Bentegodi, Carlotta BRUNELLI, per i suoi risultati in campo nazionale ed internazionale : " in attività con la Bentegodi e la S.M. Don Mazza dal 2006, a 13 anni, con i Giochi Sportivi Studenteschi di Pesistica; è già campionessa italiana esordienti nel 2007, cadetta nel 2008, under 17 nel 2009 e 2010, assoluta nel 2010. Ha partecipato a 4 campionati internazionali (mondiali ed europei); medaglia d´argento e di bronzo agli europei Under 17 (Spagna 2010) e bronzo agli europei juniores, under 20 (Cipro 2010). Detiene 5 record italiani Under 17 e juniores ed ha portato i colori di Verona alle prime olimpiadi Giovanili di Singapore 2010)"; il medaglione della Presidenza Nazionale UNSV le è stato consegnato dalle mani del delegato veneto Bruno Dal Ben.
L´atleta ha inoltre ricevuto un premio di nuova costituzione, tutto veronese, il "San Zen che ride", voluto dal Gruppo Sportivi Veterani Veronesi per distinguerlo dagli altri premi che si consegnano nell´arco delle annate sportive. Il trofeo, che rappresenta appunto il Vescovo "moro" di Verona, è intitolato "a San Zen che ride" e racchiude, come illustrato dal dirigente Walter Fabbri, i simboli religioso, con il patrono della città, politico, con Cangrande della Scala, carnevalesco, con il Papà del Gnoco, tutti sorridenti a significare che il popolo veronese è accogliente, gioioso, sereno, sempre pronto al sorriso.
Il Gruppo "Veterani" non dimentica che i risultati si ottengono per qualcosa trasmesso da mamma e papà, con grandi sacrifici e rinunce al tempo libero dedicato agli amici e al divertimento personale e con il duro lavoro in palestra, con la collaborazione e la guida di uno staff tecnico preparato e disponibile alle necessità dell´atleta. Ecco quindi i riconoscimenti anche al Presidente della Società, Alberto Nuvolari che nel suo intervento fa notare quanto "questi successi sono motivazione per andare avanti verso traguardi più importanti sempre nel rispetto della filosofia di Marcantonio Bentegodi di far praticare lo sport ad alto livello al maggior numero di atleti possibile" e ai tecnici della pesistica, Bruno Toninel, Elena Fava, Fausto Tosi e Nicola Agnolini.


Il 34° Premio "ADOLFO CONSOLINI" a GLORIA HOOPER dell´Atletica Valpolicella.
Consegnato a Sara Simeoni un particolare ricordo quale prima vincitrice del premio.

L´albo d´oro di questo prestigioso premio dei Veterani Veronesi è stato inaugurato nel 1970 da Sara Simeoni; tra i vincitori anche Gianni Modena, campione e primatista italiano nel declathon, e Andrea Benvenuti, primatista e campione europeo degli 800/1500 m. piani.
Il premio giunto alla sua 40 edizione, viene assegnato annualmente all´atleta che abbia ottenuto un minimo di punteggio, previsto dal regolamento, tra risultati ottenuti e partecipazione a manifestazioni ufficiali nell´ambito nazionale ed internazionale.
Nel 2010 è stato assegnato con pieno merito all´atleta di colore GLORIA HOOPER, veronese di nascita, figlia di genitori ganesi che da oltre 20 anni vivono a Verona.
Gloria ha iniziato la sua attività sportiva giocando a pallavolo ma la segnalazione del professore di educazione fisica al tecnico Renzo Chemello dell´Atletica Valpolicella le ha fatto cambiare idea ed ha iniziato da circa un anno e mezzo la nuova attività nelle corse veloci dell´ Atletica Leggera.
Frequenta il quinto anno al liceo scientifico Galileo Galilei e riesce ottimamente ad abbinare lo studio con l´attività sportiva primeggiando in entrambe le parti.
Nel 2010, prima stagione da juniores ha conquistato il titolo italiano di categoria sui 200 m. a Pescara, ha partecipato ai campionati del mondo juniores a Moncton in Canadà, ha fatto parte della rappresentativa nazionale nella Coppa del Mediterraneo in Tunisia e della rappresentativa regionale a Modena vincendo i 60 m. indoor. Ha un personale di 12"1 sui 100 e di 24"31 sui 200 m.
La premiazione è stata fatta dalla campionessa Sara Simeoni, divenuta recentemente presidente della Società Atletica Valpolicella San Giovanni Lupatoto, in cui Gloria milita attualmente e dal figlio di Adolfo Consolini, Sergio, venuto appositamente da Venezia per la cerimonia.
Con l´occasione è stato consegnato a Sara, da parte del presidente della sezione veronese dei "Veterani" Pierluigi Tisato, a ricordo della sua vittoria olimpica trent´anni dopo e quale vincitrice del 1° Premio Consolini, quarant´anni dopo, un volume con ampio servizio fotografico delle Olimpiadi del 1980, dove conquistò la medaglia d´oro
Nei loro interventi per la consegna dei premi l´Assessore allo sport Avv. Federico Sboarina ha tra l´altro sottolineato "la bella iniziativa tra passato e presente con uno sguardo al futuro" mentre il presidente provinciale Coni Arch. Stefano Braggio ha ringraziato "i Veterani perché perpetuano una bella tradizione e riconoscono come lo sport sia modo di vivere, socializzare e mettersi a disposizione dell´intera comunità".


PREMIO ALL´ATLETA EMERGENTE: al giovane ciclista GIACOMO PERONI

Per la prima volta la sezione veronese ha istituito il premio all´ "Atleta Emergente", assegnato al giovane ciclista Giacomo Peroni della Società "Officine Alberti Val d´Illasi" per i risultati ottenuti in campo provinciale, regionale e nazionale e per aver vinto, unico atleta nella storia dell´iniziativa, per due anni consecutivi la corsa ciclistica organizzata dal Gruppo Sportivi Veterani Veronesi.
Il premio speciale con medaglia d´argento e targa di bronzo personalizzate GSVV è stato consegnato dalle mani del Presidente provinciali FCI Gianluca Liber.



NOZZE D´ORO CON I VETERANI - ATTESTATI DI BENEMERENZA

Al socio Danilo Previdi, nella ricorrenza dei suoi 50 anni di ininterrotta iscrizione al Gruppo Sportivi Veterani Veronesi, è stata consegnata una targa speciale formato pergamena su cristallo con la dedica: "Nozze d´oro con il GSVV - con simpatia e riconoscenza".
Successivamente sono state consegnate le tessere di "soci benemeriti" e delle speciali targhe-ricordo ai componenti le commissioni giudicanti per l´assegnazione dei premi: Stefano Braggio, Walter Fabbri, Alberto Nuvolari, Renzo Puliero , Claudio Toninel

Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account