19 Agosto 2019
[]
news

Il Presidente Nazionale UNVS a Bassano del Grappa

18-12-2012 09:09 - Bassano del Grappa
Il direttivo della sezione UNVS di Bassano del Grappa, con il Presidente Nazionale Gian Paolo Bertoni
Gianni Celi


Ha avuto una valenza ancor più significativa delle edizioni scorse quella programmata dalla sezione di Bassano del Grappa dei Veterani dello sport a chiusura della stagione del 2012. Anzitutto, a premiare l´attività e gli sforzi organizzativi del direttivo, guidato dall´infaticabile Rino Piccoli, è approdato ai piedi del Grappa il presidente nazionale dell´Unione Veterani dello sport, Gianpaolo Bertoni, accompagnato dalla consorte e dal consigliere nazionale, Renato Nicetto e dal delegato per il Veneto, Bruno Dal Ben. In secondo luogo il "Premio Bruno Calmonte", riservato ad un giovane studente degli istituti medi superiori che si sia distinto, contemporaneamente, nello studio e nello sport, è andato ad un sedicenne del Ghana. La sezione bassanese, da alcuni anni a questa parte, indice questo premio per stimolare l´attività agonistica dei giovani, senza però dimenticare l´impegno per lo studio. Accanto a questo riconoscimento se ne aggiunge un altro volto ad apprezzare il lavoro dietro le quinte che viene svolto da dirigenti di società sportive, del territorio, troppo spesso misconosciuto.
L´incontro conviviale, che sancisce la conclusione di un anno denso di iniziative, s´è tenuto, come sempre, al Ristorante Belvedere, grazie alla disponibilità della Signora Gianna, con la partecipazione particolare, in qualità di ospiti, del sindaco , Stefano Cimatti, dell´assessore ai servizi alla persona, Lorenza Breda, del comm. Aldo Tognana, dell´on. Luigi D´Agrò e dello sponsor del premio, Gianpi Calmonte, figlio di Bruno al quale la sezione è dedicata.
Rino Piccoli, nel salutare i presenti, ha sunteggiato le proposte dei veterani sportivi bassanese, portate a compimento nel corso dell´anno, fra cui l´idea del "Piatto del Grappa" servito per alcuni giorni nel periodo agostano, nella suggestiva cornice di Valle Santa Felicita, complice il presidente del Gruppo ristoratori del Bassanese, Sergio Dussin, sia per far conoscere la sezione, sia per raccogliere fondi a favore della Fattoria sociale Conca d´oro e della Città della speranza. Parole di compiacimento per il lavoro svolto sono state pronunciate quindi dal Presidente nazionale dell´Unvs, Bertoni, dal sindaco Cimatti, che della sezione bassanese è anche socio, dall´assessore Breda e dal delegato per il Veneto Dal Ben.
E´ stata la volta quindi delle premiazioni per le due persone prescelte dal direttivo, alla luce di una serie di indicazioni pervenute, per quanto riguarda il "Ragazzo emergente 2012", da insegnanti , e , per chi s´è distinto all´interno dell´associazionismo sportivo, dai dirigenti delle società del mandamento.
Il "Ragazzo emergente 2012" porta il nome di Bernard Danso, classe 1996. A presentarlo al direttivo è stato il responsabile legale della società calcistica "Bassano Virtus 55 Soccer Team", Seeber Werner.
Bernard Danso è un a promessa del calcio giovanile. "Sportivamente - dice di lui Werner - riesce ad unire alle buone capacità tecniche, un´importante prestazione atletica sostenuta da doti fisiche non comuni. La costanza e l´impegno nell´attività agonistica ne fanno un atleta compiuto e determinante per il gruppo, sia come esempio da seguire che per il carattere che lo fa sempre aperto e sereno".
Arrivato in città, con i genitori emigrati dal Ghana, nel 1998, il giovane s´è trovato orfano di padre due anni fa. Vive con la mamma, impiegata in un´azienda bassanese , e frequenta il secondo anno del corso di meccanica all´Ipsia "Andrea Scotton" della città. Oltre a distinguersi nello sport, primeggia anche nello studio, con la media, riferita all´anno scolastico 2011-2012, dell´8,7 per cento. La busta con il premio in denaro gli è stata consegnata da Gianpi Calmonte.
Il secondo riconoscimento è stato dato a Tarcisio Mellini, un marcantonio di alpino tutto d´un pezzo che da sempre è disponibile a seguire le più diverse iniziative sportive , sia dei gruppi delle penne nere che di altre associazioni. A presentarlo è stato chiamato il presidente della sezione Ana Monte Grappa, Giuseppe Rugolo, il quale ha avuto parole di plauso per il proprio associato mettendo in evidenza la serietà e la capacità, nonché la massima disponibilità del suo impegno lavorativo a servizio di chicchessia.
L´incontro conviviale s´è concluso con una ricca lotteria, un saluto al Presidente nazionale ed alle autorità presenti, e con un arrivederci agli impegni del prossimo anno.

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata