14 Dicembre 2019
[]
news

Il "piatto del Grappa" dei veterani di Bassano fra prelibatezze, sport, miss e tanta solidarietà

26-09-2012 10:10 - Bassano del Grappa
da sx il presidente Rino Piccoli, il segretario Carmine Abate ed il tesoriere Luciano Zamperin
di Gianni Celi

I Veterani dello sport non sanno parlare soltanto di prestazioni agonistiche e di risultati di rilievo, ma sono anche presenti nel territorio, con tutte le attenzioni dovute alle problematiche socioeconomiche della terra in cui vivono. Lo dimostra la splendida iniziativa che la sezione di Bassano del Grappa, guidata dal poliedrico presidente Rino Piccoli, ha dedicato , nel cuore dell´estate, ai prodotti a chilometro zero e alla solidarietà. Nell´anfiteatro naturale di Valle Santa Felicità, in Comune di Romano d´Ezzelino, ai piedi del Monte Grappa, subito dopo Ferragosto, è stato proposto "Il piatto del Grappa". Sotto un ampio capannone, laddove stazionavano, nella Grande guerra, i soldati pronti a raggiungere le prime linee del Grappa, per cinque serate consecutive si sono potuti gustare gnocchi con fioretta di Marano (una farina prodotta dalle colture del mais, caratteristiche nel paese vicentino di Marano), accompagnati da formaggi tipici delle vicine malghe montane (Morlacco e Bastardo) e da fagioli di Lamon (un legume Igp del vicino Comune bellunese). Ad ogni serata è stato abbinato uno sport, evidenziato da uno schermo gigante sul quale scorrevano le immagini di campioni bassanesi assieme ad altri che hanno dato lustro allo sport in Italia e nel mondo. Si è parlato di canoa, di judo, di hockey, di triathlon e di tennis, di rally e di rugby. Non è mancato poi, nella penultima serata, uno spazio alla bellezza femminile con la proclamazione della "Miss Piatto del Grappa". Fra una decina di concorrenti , preparate da Franca Lovisetto, l´ha spuntata Martina Caregnato di Curtarolo (Padova). Al secondo posto, a pari merito, si sono classificate Sofia Bertin di Cittadella e Serena Tonello di Grantorto, entrambe della provincia di Padova.
Pirotecnica la serata conclusiva con il simpatico complesso de "El canfin", forte di un ricco repertorio di musiche popolari.
Tutto questo lavorio, che ha visto impegnati alcuni soci della sezione bassanese dei Veterani dello sport (il presidente Rino Piccoli è stato coadiuvato, principalmente, dal cassiere Luciano Zamperin, dal neo segretario Carmine Abate e da altri associati) ha avuto una mobilissima finalità benefica. I soldi raccolti durante le serate, infatti , sono andati alla "Fattoria Conca d´oro " di Bassano del Grappa che accoglie disabili, impegnandoli nel lavoro della terra , e alla "Città della speranza", una Fondazione che finanzia il centro di oncoemetologia pediatrica di Padova e, all´interno dello stesso, contribuisce alla ricerca scientifica.
"Come prima edizione possiamo essere ampiamente soddisfatti - afferma il presidente Rino Piccoli - Abbiamo lanciato una sfida per farci conoscere, ma anche per gettare un ponte fra il divertimento, l´apprezzamento gastronomico e la solidarietà. Vogliamo dimostrare alla gente che non siamo un clan che ama crogiolarsi attorno alle glorie del passato, ma un´associazione che sa vivere la realtà del nostro tempo rendendosi utile, in special modo, nei confronti di chi ha più bisogno di noi".
"Mi sento poi in dovere - conclude Piccoli - di ringraziare tutti i soci che si sono adoperati per la buona riuscita dell´iniziativa, che ripeteremo anche il prossimo anno, e quanti ci hanno aiutato per la sistemazione dell´area e nell´arco delle sei serate. Un grazie particolare, infine, al titolare del ristorante "Alla Mena", Sergio Dussin, che ha curato senza interessi, con grande professionalità, la parte gastronomica della manifestazione".

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata