17 Settembre 2019
[]
news

Premi e nuovi associati tra i "Veterani dello Sport"

10-12-2015 10:11 - Bassano del Grappa
Il direttivo della sezione con i premiati del 2015
Gianni Celi


Si è svolto con successo al ristorante Tinello, il tradizionale incontro di fine anno della sezione dei Veterani dello sport del mandamento di Bassano del Grappa. Alla presenza del sindaco della città, Riccardo Poletto, e del delegato regionale dell´Associazione, Prando Prandi, il presidente della sezione locale, Rino Piccoli, ha fatto il sunto delle attività promosse nel corso del 2015 presentando, quindi, il programma delle numerose iniziative del prossimo anno. E´ stata poi la volta del consigliere Aldo Primon che ha introdotto alcuni nuovi associati, ex atleti che hanno scritto un po´ di storia sportiva del Bassanese. Eccoli: Francesco Lunardon, uomo di calcio a tutto tondo, prima come giocatore, facendosi rispettare come difensore granitico, poi come allenatore regalandosi anni ricchi di soddisfazioni. E´ stata poi la volta di Alberto Calsamiglia grande nuotatore, rugbysta e calciatore, passato poi, da ex ufficiale degli alpini, a fondare il gruppo Musei all´aperto, di cui diventa presidente recuperando, con l´aiuto di tanti volontari, i siti diroccati dei nostri soldati nelle due guerre.
Thomas Primon è passato invece dal calcio al biliardo vincendo il titolo italiano a coppie. Con lo scudetto sul petto viene selezionato e partecipa agli Europei dove si piazza secondo. Passate le eliminatorie si qualifica per il mondiale in Uruguay giungendo in finale poi persa per pochissimi punti.
Fausto Zonta comincia con la passione per i cavalli, ma scopre presto una nuova passione e cioè quella delle auto storiche.
Matteo Bizzotto , fresco laureato in ingegneria, predilige il karate stile Shokotan. Diventa poi praticante dello stile Makotakai guadagnandosi il secondo Dan per ottenere il quale si deve combattere contro venti avversari uno dietro l´altro.
Maurizio Mantesso è un importante karateca diventato maestro dello stile Shotokan ed insegnante di Thai Chi. E´ poi arbitro nazionale ed è stato chiamato ad arbitrare delle gare del Campionato del mondo per società che si sono tenute a Lignano Sabbiadoro.
Altro nuovo socio è Mario Primon, ex giocatore della Virtus e poi del Bassano calcio, passato poi alla rappresentativa nazionale dilettanti distinguendosi come miglior stopper, sia contro l´Inghilterra che la Germania. Ingaggiato dal Lanerossi Vicenza , per un malinteso non viene lanciato in seri A contro il Palermo.
Ma il momento clou della serata è stato quello riservato alla premiazione del giovane atleta emergente e di un dirigente messosi in luce per la sua dedizione ad una disciplina sportiva all´interno di un´associazione del territorio.
Il giovane premiato è il diciassettenne Mirko Lazzaretto, studente dell´Istituto agrario "Parolini", portacolori della Rari Nantes di Marostica , campione italiano di triathlon e con un palmarès di tutto rispetto. Si aggiunga a questo un´invidiabile pagella dell´ultimo anno scolastico dove, in tutte le materie, i voti si sono alternati fra il nove ed il dieci. L´atleta fa parete della Federazione italiana di triathlon e , a tale titolo, partecipa alle più importanti competizioni a livello italiano ed europeo sia in forma individuale che di squadra.
Il premio al dirigente più disponibile è stato assegnato al dott. Giovanni Sponza, appassionato di scherma (è stato campione italiano a squadre di spada Master nel 2002 e vicecampione nel fioretto nel 2004). Nel 2002 ha fondato il Circolo della spada Bassano. Nel 2007 ha ottenuto il diploma di Istruttore tecnico nazionale di scherma in carrozzina e cura personalmente la preparazione degli atleti in carrozzina del Circolo che sono sempre sul podio ai Nazionali assoluti della specialità dal 2012.

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata